Salta al contenuto
Renato Paresce, Paesaggio fiorentino
Tipologia
Dipinto
Soggetto
Paesaggio
 
 
 
Cronologia
1928
Materia e tecnica
Olio su tela
 
 
 
Misure
cm 58,5 x 47,5
Compilatore
Antonio Del Guercio
 
 
 
Descrizione
Sulla destra del dipinto un muro di pietra si flette sinuosamente verso lo sfondo, dove sembra bloccare di colpo degli edifici addensati strettamente, dietro i quali s’affacciano un campanile e una cupola.
Sulla sinistra, un albero si torce quasi in risposta alla torsione del muro di fronte.
L’opera è del 1928, e dunque della fase nel corso della quale Paresce raccoglie sul proprio realismo primitivistico una memoria della Metafisica.
Appare anche evidente, dietro i volumi aggregati secondo la lezione del cubismo, una sorta di citazione di pittura post-giottesca di Trecento, quella che peraltro aveva attratto De Chirico nel suo passaggio a Firenze prima di recarsi a Parigi.
Paesaggio fiorentino
I percorsi tematici associati