Salta al contenuto
Tipologia
Dipinto
Soggetto
Figurativo
 
 
 
Cronologia
1939
Materia e tecnica
Carboncino su carta
 
 
 
Misure
cm 100 x 120
Compilatore
Antonio Del Guercio
 
 
 
Descrizione
In questo prezioso carboncino, i segni che delineano i due personaggi al lavoro sull’aratro trainato da una coppia di buoi, sono avvolti dalla diffusa zona del carboncino che quasi li cancella.
Piero Sadun esibisce qui quel “tratto sottile come fili di ragno” che attrasse l’attenzione del critico Cesare Brandi sull’apporto originale che il giovane pittore conferiva al contesto italiano.Un apporto qualificato dall’animata vibrazione emotiva e psicologica della forma, e da collocare nell’ambito dei settori dell’arte europea che furono più intensamente attratti dalla concezione esistenzialista della condizione umana.
Aratura
I percorsi tematici associati