Salta al contenuto

Alessandro Salucci (Firenze 1590 - Roma (?) poco dopo la metà del XVII secolo )

Nato a Firenze nel 1590, dopo una prima formazione nella città natale, si trasferì giovanissimo a Roma, iniziando ben presto a collaborare con pittori ben affermati e specializzandosi nell’esecuzione di immaginarie vedute architettoniche.
Nel 1628 partecipò alla decorazione ad affresco del Casino Sacchetti (oggi Chigi) di Castelfusano, lavorando accanto ad Andrea Sacchi e Pietro da Cortona; nel 1634 venne accolto come membro dell’Accademia di S. Luca e l’anno successivo realizzò alcuni importanti affreschi nella chiesa di S. Maria in Vallicella.
Dalla metà degli anni Trenta, egli avviò la propria collaborazione con Jan Miel ed ancora oggi si conservano (prevalentemente in collezioni private) numerosi dipinti eseguiti a quattro mani dai due artisti. Il Paesaggio con arco di trionfo ed il Colosseo ed il Paesaggio con la Rotonda della Galleria Pallavicini di Roma (1650 circa) attestano un’analoga attività con Michelangelo Cerquozzi. Nel 1647-48 eseguì infine un’importante ciclo di affreschi nella chiesa di S. Elisabetta dei Fornari, distrutta nel 1889; morì, probabilmente a Roma, poco dopo la metà del secolo.


Alessandro Zuccari