Salta al contenuto

Pasquarosa Bertoletti Marcelli, Pasquarosa (Anticoli Corrado 1896 - Camaiore 1973)

Pasquarosa Bertoletti Marcelli, detta Pasquarosa (Anticoli Corrado 1896 - Camaiore 1973), si trasferisce giovanissima a Roma, dove lavora come modella posando per Felice Carena, e successivamente per il pittore Nino Bertoletti, che sposa nel 1915.
Il suo precoce talento la fa ammettere nel 1915 alla III mostra della Secessione Romana, ponendola subito all’attenzione. E’ ancora presente nella mostra del 1916 della Secessione Romana, e, assieme a Ferrazzi, Spadini,Socrate e Deiva De Angelis, nella mostra di gruppo del 1918.
La sua ispirazione decisamente antiaccademica le assicura sin dagli esordi un posto del tutto particolare nel contesto artistico italiano. Ottiene anche riconoscimenti internazionali fra i quali una mostra a Londra nella Arlington Gallery, presentata da Emilio Cecchi.
I suoi temi di natura morta di oggetti d’uso femminile quotidiano sono redatti in un linguaggio nel quale aspetti di cromatismo acceso vengono per così dire moderati dal passaggio discreto della luce sulle cose. Senza esibizioni esplicite, senza ricorsi ad un’iconografia diretta, un dato d’intimità femminile, d’auto-interrogazione della condizione psicologica della donna, carica di senso la pittura di Pasquarosa.



Antonio Del Guercio